Restauro finestre in legno

Gli infissi in legno possiedono un fascino innegabile, superiore rispetto alle alternative più moderne, come il pvc o l’alluminio. Non è un caso, infatti, che anche queste soluzioni ricorrano spesso ad una copertura in legno, per poterne sfruttare la bellezza e la resa estetica.

Il legno, però, necessita di una manutenzione periodica per preservarne la bellezza estetica e la funzionalità, perché è più vulnerabile alle intemperie e agli agenti atmosferici. A differenza degli altri infissi, infatti, quelli in legno sono realizzati con un materiale naturale soggetto, col tempo, a deformazioni e deterioramento, quindi necessitano di particolari accorgimenti precauzionali.

La nostra azienda, specializzata nel restauro di vecchi infissi in legno, effettua anche la manutenzione, la riparazione e il ripristino di finestre di Chiese e luoghi di culto.

Per richiedere un preventivo per il restauro delle tue finestre in legno, non esitare a contattarci. Operiamo tra le province di Parma, Modena, Reggio Emilia e limitrofe.

Quando e come eseguire il restauro di vecchie finestre in legno?

Quando si affronta il restauro di finestre in legno, la prima cosa da fare è riportare alla luce il materiale rimuovendo gli strati di vernice danneggiati. Per fare questo è preferibile il metodo del carteggio manuale che rispetta i legni delicati meglio dei solventi. I danni riportati da montanti, traverse e bacchette possono essere riparati con stucchi, resine e mastici che offrono grande resistenza, durata ed elasticità meccanica.

La vernice che ricopre il legno assolve diverse funzioni oltre a quella di dare un colore e un aspetto piacevoli all’infisso. Questo strato, infatti, serve a proteggere il materiale naturale dall’azione di numerosi fattori che ne possono attaccare la struttura. Fra questi ci sono ovviamente gli agenti climatici, i raggi UVA, l’umidità, l’inquinamento atmosferico, i parassiti e le muffe. Senza questa protezione il legno deteriorerebbe in fretta diventando dapprima scuro poi indebolendosi fino a marcire completamente. Quando questo avviene, l’infisso deve essere riparato e, nei casi più gravi, sostituito. Le crepe che si formano nella vernice sono il primo campanello d’allarme a dirci che occorre procedere con un intervento di manutenzione. Se le crepe non vengono trattate per tempo, il danno si estende rapidamente provocando distacchi di vernice che lasciano il legno vulnerabile. Anche dopo il restauro è, dunque, importante fare una verniciatura protettiva degli infissi in legno rinnovati.

Specialisti nel restauro

In caso di danni gravi, le parti interessate possono essere sostituite da pezzi nuovi realizzati su misura con la stessa qualità di legname della struttura originale. Quando la situazione è compromessa, la normale manutenzione non basta e diventa necessario rivolgersi a specialisti nel restauro prima che sia troppo tardi. Se anche i tuoi infissi hanno bisogno di un intervento, rivolgiti ai nostri esperti e richiedi subito un preventivo gratuito senza impegno!

Operiamo tra le province di Parma, Modena, Reggio Emilia e limitrofe.